Osservi un controllo. Cosa fare?

Hai il diritto di osservare dei controlli di polizia e anche di porre delle domande critiche.

> Downloads:


Dando prova di solidarietà, dimostri che sei una persona attenta, che capisci i bisogni degli altri e che li sostieni. Hai il diritto di osservare dei controlli di polizia e anche di porre delle domande critiche. Devi tuttavia essere consapevole che, intervenendo verbalmente, anche tu puoi correre un rischio. Se rifiuti di obbedire a un ordine della polizia, puoi essere perseguito penalmente. Devi inoltre essere cosciente che il tuo comportamento potrebbe avere conseguenze negative per la persona che viene controllata.

Proponiamo tre modi per fornire assistenza a una persona sottoposta a controllo:


Diventare testimone

1 Fermati e osserva il controllo di polizia. Valuta se hai il tempo di osservare personalmente ciò che succede e se puoi rischiare un eventuale arresto. Hai bisogno del supporto di altre persone? Qual è il modo migliore d’intervenire in questa situazione? Prendi degli appunti durante il controllo: annota il luogo, l’ora e gli avvenimenti. Se possibile, filma il controllo mantenendoti a una distanza adeguata. Annotati sia il nome dei poliziotti/delle poliziotte, sia il nome e i recapiti degli altri/altre testimoni.

2 Rivolgiti ad altri/altre passanti e chiedi anche a loro di assistere al controllo. Dopo il controllo chiedi loro se sono d’accordo di scambiarvi gliindirizzi e-mail o i numeri di telefono. Proponi anche a loro di redigere un resoconto dei fatti.

3 Dopo il controllo, parla con la persona controllata dalla polizia. Presentati: «Ho appena visto ciò che è accaduto. Come ti senti/si sente? Posso fare qualcosa?» Proponi alla persona di farle da testimone, se vuole intentare un’azione legale per denunciare l’accaduto. Dalle i tuoi recapiti così che possa contattarti, se lo desidera. Ma accetta anche che possa rifiutare la tua proposta. Segnala alla persona controllata l’esistenza di centri di consulenza e di assistenza legale (vedi pagine seguenti).

4 Segnala gli abusi, come le minacce, le ingiurie o gli atti di violenza a un centro di consulenza (vedi pagine seguenti).


Mostrare la propria disponibilità a fornire assistenza

1 Comunica alla persona controllata e alla polizia che stai assistendo al controllo: «Sono qui e osservo ciò che succede». Chiedi alla persona controllata se è d’accordo che continui a osservare: «Va tutto bene? Posso essere d’aiuto?»

2 Sii cosciente che probabilmente la polizia cercherà di allontanarti. Chiarisci che hai il diritto di osservare il controllo e che non sei lì per disturbare.

3 Se la polizia ti ordina di allontanarti, chiedi qual è il motivo di quest’ordine.


Intervenire

1 Chiedi alla polizia il motivo del controllo e comunica alla polizia e alle altre persone presenti che tu non sei d’accordo con questo controllo.

2 Se la polizia ti ordina di allontanarti, chiedi qual è il motivo di quest’ordine.

3 Se possibile, cerca di distrarre o disturbare l’azione della polizia, per esempio offrendoti spontaneamente per un controllo d’identità.


> Cosa fare in caso di un controllo di polizia?